cop colori
Rinnovare ,

Ristrutturazione: come pianificare i colori della casa

4.5
(2)

Pianificare i colori della casa è un iter obbligatorio quando si restaura. Gli accostamenti cromatici sono il segreto per rendere una stanza rilassante e armoniosa mantenendo una forte personalità. A differenza dei tuoi mobili preferiti che si contendono l’attenzione, la combinazione di colori conferisce a ogni pezzo un momento di impatto.

Quando fai un ulteriore passo avanti e applichi la combinazione di colori a tutta la tua casa, noterai immediatamente come il senso di flusso migliora quando guardi attraverso la porta e ti muovi tra le stanze. La creazione di combinazioni di colori per l’intera casa sembra un compito arduo, ma puoi suddividerlo in passaggi più piccoli che sono più facili da pianificare. Diamo un’occhiata a come scegliere la migliore combinazione di colori per la ristrutturazione della tua casa.

1. Pensa al tipo di atmosfera che vuoi creare nel tuo spazio

Prima di guardare i campioni di colore, è importante definire esattamente come vuoi percepire l’atmosfera della tua casa e di ogni stanza. Ti piace la tranquillità essenziale e continua di tutta la casa, o vuoi che ogni stanza contribuisca a una dichiarazione audace e piacevole?

Parlando di camere singole, dove vuoi essere più sobrio e dove dovresti riposare? Quali spazi dovrebbero avere un’atmosfera formale e quali dovrebbero essere più caldi e intimi?

2. Considera l’ora del giorno in cui usi ogni stanza

l colore svolgerà un ruolo importante nell’elevarti al mattino e calmarti la sera, quindi considera l’ora del giorno in cui è più probabile che utilizzi ogni stanza. Ad esempio, un bagno privato con doccia può essere l’ideale per i colori vivaci per portare vitalità alla tua mattinata, mentre il tuo soggiorno può essere in un rilassante rosa o blu navy, se è qui dove ti piace rannicchiarti dopo cena.

La luce naturale in ogni stanza influenzerà anche il colore. Al mattino, la luce tende ad essere brillante e chiara, diventando gradualmente più dorata e rossa durante il giorno. Per questo motivo, in un ufficio domestico, di solito è meglio mantenere colori tranquilli, neutri, non troppo forti in qualsiasi momento.

3 Comprendi i tuoi elementi fissi

Quali elementi o funzioni fanno parte della decorazione della tua casa? Usali per iniziare la tua tavolozza. Ad esempio, crea motivi intorno a tappeti amati, console in rattan, carta da parati vivace o complementi eleganti usati come centrotavola. Trova colori o sfumature neutre di sfondo come base per la tavolozza dei colori della tua casa, quindi usa colori più brillanti nei motivi per ispirare le piccole quantità di colori negli arredi morbidi e nelle decorazioni. Dai un’occhiata a questi 2 esempi di palette.

Forse vuoi mettere in mostra il bellissimo pavimento in legno, o enfatizzare la bellissima cornice del camino in legno o marmo? Crea connessioni visive in altre stanze scegliendo lo stesso tipo di legno o legno multi-tono che ha lo stesso colore ma attrae anche altri toni. Se la tua lavorazione del legno ha un tono chiaro, puoi scegliere una tavolozza che si abbini e enfatizzi l’ombra o il contrasto.

La terza opzione è quella di scegliere colori complementari come sfumature; usa i toni viola o blu della vernice per bilanciare i toni gialli del legno. Lascia che l’architettura guidi le tue transizioni di colore. Angoli, linee, scale e archi sono luoghi naturali in cui cambiare colori o motivi. Puoi “rompere” grandi pareti dipingendo murales. Lascia che i toni del legno delle scale guidino i colori in modo naturale o dipingili con colori contrastanti.

4. Trovare i tuoi colori e il tuo stile preferiti

Non cadere nella trappola di rinnovare solo a causa di una tendenza attuale, o per impressionare amici o vicini di casa. È il tuo spazio e la tua casa: riempilo con i colori che ami e che ti rendono felice. Pianificare i colori della casa è un mettersi a nudo.

La tua tavolozza dei colori dovrebbe essere intrisa dei tuoi colori preferiti ed evitare quelli che ti piacciono di meno. Un buon esercizio per aiutarti a trovarli è trovare molta ispirazione da riviste, Pinterest e Instagram per identificare lentamente uno schema di ciò che ti attrae. Crea un mood board di interior design visivo con i tuoi ritagli di riviste preferiti e nota come graviti verso determinati colori e motivi. Ti ritrovi a gravitare verso colori vivaci e audaci? Probabilmente ti indirizzerai verso questi.

La tua tavolozza dei colori dovrebbe essere intrisa dei tuoi colori preferiti ed evitare quelli che ti piacciono di meno.

Forse i tuoi colori non sono così specifici, ma c’è un’epoca o uno stile che vuoi evocare.

Decorare una bella casa degli anni ’20, ad esempio, potrebbe farti aggiungere i rosa e i blu scuri nella tua tavolozza, mentre l’architettura groovy degli anni ’70 è la tela ideale per i colori retrò come i rossi caldi e i gialli. Per qualcosa di più contemporaneo, prova lo stile Japandi e abbraccia una combinazione di colori neutri e toni della terra.

5. Scegliere i tuoi neutri

I colori vivaci possono essere scoraggianti, quindi va bene iniziare con una tonalità neutra rilassante e aggiungere gradualmente il colore. I tuoi colori neutri sono il motivo che compare in ogni stanza per legare tutto insieme. Potrebbe essere sulle pareti del corridoio, sul pavimento del bagno, sui banconi della cucina e sul legno del soggiorno: la disposizione dipende da te.

Sebbene la maggior parte delle persone scelga una tonalità di bianco come colore neutro, puoi usare qualcos’altro. Ad esempio, il rosa chiaro è una delle tonalità neutre più popolari.

Ci sono neutri caldi, come il bianco con un delicato tocco di rosa o grigio, oppure il beige che ha toni delicati di giallo.

6. Creare armonia di colori

Ci sono tre modi principali per pianificare i colori della casa, ognuno dei quali crea un diverso tipo di atmosfera:

1.Gli schemi di colori monocromatici utilizzano lo stesso colore in tonalità più chiare e più scure, ad esempio blu pallido, blu medio e blu intenso. L’effetto è solitamente sereno e rilassante, perfetto per camere da letto o tranquilli uffici domestici.

2.Schemi di colori analoghi utilizzano colori che sono uno accanto all’altro sulla ruota dei colori, come sostenere un’arancio bruciato con accenti di giallo intenso e rosso. L’effetto è un po’ più energizzante da guardare rispetto ai colori tonali e può portare un pizzico di speziato in un corridoio o in una sala da pranzo. Un altro ottimo modo per ravvivare un corridoio è attraverso la carta da parati. Prova una combinazione di colori analoga nel design e energizza istantaneamente lo spazio.

3.Gli schemi di colori complementari coinvolgono i colori che sono uno di fronte all’altro sulla ruota dei colori, come il verde e il viola. Queste combinazioni audaci sono divertenti e iniettano vita in una stanza, ma possono essere un po’ opprimenti a grandi dosi. Prova a spargere questo tipo di contrasti in cucine d’effetto o vivaci zone giorno.

Ricorda: ristrutturare un’intera casa è una grande impresa, ma l’intero processo dovrebbe comunque essere piacevole.

Ti è piaciuto questo articolo?

Voto medio 4.5 / 5. Conteggio voti: 2

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!