gardening
Giardino ,

La salute mentale e le piante

Per la Giornata Mondiale della Salute Mentale, che cadrà Domenica 10 ottobre, sono state individuate le migliori piante che possono migliorare la salute mentale.

Dalle piante d’appartamento a bassa manutenzione, ai fiori favorevoli agli impollinatori, queste possono alleviare le menti ansiose e stressate.

Secondo un sondaggio condotto su quasi 2.000 persone frequentatrici di vivai, quasi la totalità ha affermato che il giardinaggio fa bene alla salute mentale, inoltre più della metà degli intervistati, ha affermato di aver notato un calo di stress dimostrando che le piante usano poteri curativi per cambiare l’umore.

Il giardinaggio aiuta a ridurre la depressione, l’ansia e lo stress e migliora l’umore, la concentrazione e le prospettive positive.

Per aiutarti nella scelta, ecco le piante migliori:

Verbena

La verbena è spesso utilizzata dagli erboristi per combattere la depressione e gli sbalzi d’umore, è una pianta resistente e molto adatta anche per attirare gli animali selvatici nel tuo spazio esterno.

Anemone Giapponese

Gli anemoni giapponesi sono fra le più belle fioriture dell’autunno e possono ravvivare il giardino portando una nota di colore nuova, che riempirà il tuo giardino di fiori da agosto a ottobre.

Erica

La produzione di fiori è abbondante e per questo le piante di Erica sono coltivate come ornamentali. A bassa manutenzione sono piante che inducono benessere. Essendo pianta mellifera si può ottenere un buon miele monoflorale e sono bottinate dalle api.

Crisantemo

Il Crisantemo conta decine di varietà perenni, molte delle quali coltivate per la loro fioritura. Dalla facile coltivazione, fioriscono all’inizio dell’autunno. In Italia vengono utilizzati molto come fiori per i defunti e per questo risultano sgradevoli a molti. Non è così nel nord Europa dove questo fiore adorna bellissimi giardini, grazie ad alcune varietà multicolori e di rara bellezza.

Ciclamino

Usa queste piante da interno facili da coltivare per illuminare il davanzale anonimo della finestra. Con la giusta temperatura e un po’ d’acqua, saranno bellissime. Per evitare la formazione di muffe è molto importante innaffiare il ciclamino con poca acqua per volta dal sottovaso senza bagnare il tubero, ed eliminare l’acqua in eccesso facendo scolare bene il vaso.

Monstera Deliciosa

Oltre a purificare l’aria, questa pianta può anche creare un senso di calma, catturare la polvere attraverso le sue grandi foglie cerose e aiutarci a sentirci più energici e produttivi. La sua temperatura ideale, essendo una pianta da appartamento, è di circa 20 °C.

Orchidee

Sistemare una o più orchidee in casa può migliorare la qualità della vita, procurando benefici alla respirazione e all’umore. Come tutte le piante, sottraggono anidride carbonica dall’ambiente e producono grandi quantità di ossigeno e possono aiutare a mantenere l’ambiente più rilassato grazie al portamento elegante dei fusti e alla delicatezza degli splendidi fiori.

Buddleja

Chiamata anche l’albero delle farfalle è un arbusto cespuglioso, ed è la preferita dalle farfalle per il suo nettare. Profumatissima, non adatta al vaso, è di facile coltivazione in giardino. E’ resistente sia alle alte temperature che a diversi gradi sotto lo zero, non teme temperature fino a -15°C. Piantala fra Ottobre ed Aprile per assicurarti una bellissima fioritura.

Arancio del Messico

Una fioritura bianca che compare ad aprile/maggio e rifiorisce regolarmente durante l’estate. Il suo gradevolissimo profumo ricorda quello del fiore d’arancio.

Acero Giapponese

Fra le varie tipologie di acero, noi abbiamo preso in esame l’acero giapponese, una pianta che può incantare per le sue bellissime forme, colore e per l’ordine e la calma che la disposizione dei suoi rami diffonde nell’ambiente che lo circonda.