Mostre ,

Parigi – Collezione d’Arte Al Thani

Dall’autunno 2021, l’Hôtel de la Marine ospiterà opere della Collezione Al Thani

Monumento emblematico di Place de la Concorde, l’Hôtel de la Marine è un superbo complesso architettonico realizzato nel XVIII secolo da Ange-Jacques Gabriel, Primo architetto del Re. Fino al 1798 ospita il Guardamobili della Corona prima di diventare, per oltre duecento anni, la sede del Ministero della Marina.

Tra il 2017 e il 2020 il Centre des Monuments Nationaux, al quale è stata affidata la gestione del monumento e la sua apertura al pubblico, ha scelto, quando possibile, di restituire gli arredi originali: quelli del Guardamobili della Corona nel XVIII secolo, eccezionale testimonianza dell’eccellenza dell’architettura e della decorazione in stile francese. “Restituire”, perché qui si tratta in effetti di riportare i locali al loro stato originario, quello della costruzione degli edifici nel XVIII secolo.

Le sorprese non sono mancate, infatti sono state scoperte le decorazioni originali di pareti, soffitti e pavimenti sotto le successive aggiunte del XIX e XX secolo.

Sala degli specchi, appartamenti dell’Intendente © Ambroise Tezenas

I Tesori della Collezione
Al Thani

Nell’autunno 2021 l’esposizione inaugurale metterà in luce una ricca varietà di opere che rappresentano numerose civiltà e che coprono un periodo di oltre 5000 anni. Celebrando la forza unificatrice dell’arte attraverso le culture, l’esposizione riunisce alcuni dei pezzi principali come la testa di una figura reale dell’antico Egitto scolpita nel diaspro rosso (1475-1292 a.C.), una scultura cinese in bronzo che rappresenta un orso seduto risalente alla dinastia Han (206 a.C. – 25 d.C.), un ciondolo in legno Maya (200-600 d.C.) o persino la coppa di giada dell’imperatore Moghul Jahan-ghir (1569-1627).